FisioLab Tavarnelle
Via Roma - 390
Tavarnelle (FI)

+ (39) 388 1693491
Orario
  • LUN e VEN15:00-19:30
  • MAR e GIO09:00-12:30
  •          14:30-19:30
FisioLab 2.0 Tavarnuzze
Via Imprunetana per T. - 231/A
Tavarnuzze (FI)

+ (39) 327 9009905
Orario
  • LUN - VEN09:00-12:30
  •          14:30-19:30

Artrosi: correre non è più tra le cause anzi.. La scienza, di casa a FisioLab 2.0, ti spiega tutto

Chi non ha mai sofferto o parlato con qualcuno che ha sofferto di problemi legati all’artrosi? Praticamente nessuno.
Infatti l’artrosi o osteoartrosi è la causa più comune di disabilità negli adulti e si stima che nel 2040 il 26% della popolazione potrebbe essere affetto da questa problematica.
Negli anni diversi studi hanno cercato di spiegare come carichi ripetuti, come la corsa, possano determinare l’artrosi a livello delle articolazioni più stressate: vedi ginocchia e anche. Biomeccanicamente sembra molto intuitivo che carichi ripetitivi, per lunghe distanze, per molti anni, tipici di chi corre, possano favorire il deterioramento delle strutture articolari. In verità non si era mai giunti ad una conclusione certa in quanto contemporaneamente altri articoli sostenevano la non associazione tra corsa e artrosi o addirittura un’associazione inversa e quindi che correre prevenisse lo sviluppo di artrosi.

Read More

Do the Lions recover like humans? Yes Zlatan, they do.

Zlatan Ibrahimovic parlava così il 18/11 con Paul Pogba in seguito al rientro “lampo” dopo l’infortunio al legamento crociato anteriore e posteriore patito lo scorso Aprile (qui un breve estratto dell’intervista http://video.gazzetta.it/ibrahimovic-leoni-recuperano-prima-uomini/f9d202fc-cc9c-11e7-b843-84a934f19088).
Per chi non conoscesse Zlatan Ibrahimovic, attaccante fortissimo con 36 primavere alle spalle attualmente in forza al Manchester United, questa altro non  è che una delle sue perle di umiltà, che soprattutto negli ultimi anni si è prodigato a tirar fuori.
Sabato 30/12, al 18 minuto di Manchester United – Southampton il ginocchio operato di Ibrahimovic  cede nuovamente.

Read More

“Mamma perché mi fa male il ginocchio?”: vi parliamo della sindrome di Osgood-Schlatter

Oggi affronteremo un argomento molto interessante parlandovi di una problematica molto diffusa. Non lasciamoci però fuorviare dal titolo, volutamente accattivante non solo per il particolare nome ma anche per le caratteristiche specifiche della patologia che vi introdurremo; le cause di dolore al ginocchio di un bambino possono essere molteplici, e vanno perciò valutate con l’aiuto di un professionista del campo sanitario.

Read More

Nuovo infortunio al ginocchio per Milik: è davvero solo sfortuna?

In questa settimana è rimbalzata un po’ ovunque la notizia del nuovo infortunio per l’attaccante
del Napoli Arek Milik, classe 1994, rientrato da pochi mesi dall’intervento occorso nella scorsa
stagione al ginocchio destro.
Su tutte le agenzie di stampe e sui social si sentono le teorie più disparate, da esperti e finti
esperti del settore, c’è chi parla di macumba, c’è chi parla di fattori genetici, insomma chi più ne
ha più ne metta.

 

Read More

Ecco 10 cose da non fare in caso di dolore tendineo dell’arto inferiore

Un ringraziamento particolare a FISIOBRAIN e SAMUELE PASSIGLI , dai quali abbiamo preso spunto riadattando, dall’originale, un articolo dell’ autore  Jill Cook. 

Andando  a parlare di problematiche che riguardano i tendini , è doveroso sottolineare come  la scelta della terminologia del titolo, apparentemente  generica,   “dolore tendineo, ” non è altro che, in realtà, frutto di una premessa,  di seguito riportata.  

 

Il tendine è una struttura composta da tessuto connettivo  e a differenza del muscolo, struttura a cui direttamente collegato,  presenta una scarsa vascolarizzazione. Inoltre , sebbene il tessuto connettivo peritendineo  e i vasi che irrorano il tendine siano riccamente innervati , all’interno di esso vi è una scarsa presenza di innervazione. Ne consegue che tuttora, in queste situazioni,  non è ancora ben chiaro da dove venga il dolore; parallelamente, se si considera inoltre che non vi è la certezza  che in presenza di dolore vi sia un processo infiammatorio in atto, anche il termine tendinite rischia di essere non corretto e fuorviante.
Ciò che è ben più chiaro, è che una corretta distribuzione dei carichi sulla struttura , permette l’adattamento e di conseguenza il rinforzo del  tendine; viceversa stress non consoni possono portare a cambamenti negativi che sono spesso progressivi e inizialmente asintomatici.
I soggetti affetti da questo tipo di patologie spesso continuano a lavorare e a fare sport quando cominciano ad avverire i primi sintomi e l’insorgenza graduale e subdola  li porta a sottostimare il problema.  L’overuse è sicuramente la causa primaria di questo processo , la cui guarigione deve passare da alcuni comportamenti che la letteratura scientifica consiglia di evitare. 

Eccoli di seguito

Read More

Questo sito web utilizza i cookie, anche di terze parti, al fine di migliorarne l'esperienza di utilizzo. Cliccando su accetto l'utente acconsente all'utilizzo dei cookie. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa estesa: Informativa Privacy e Cookie

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi