FisioLab Tavarnelle
Via Roma - 390
Tavarnelle (FI)

+ (39) 388 1693491
Orario
  • LUN e VEN15:00-19:30
  • MAR e GIO09:00-12:30
  •          14:30-19:30
FisioLab 2.0 Tavarnuzze
Via Imprunetana per T. - 231/A
Tavarnuzze (FI)

+ (39) 327 9009905
Orario
  • LUN - VEN09:00-12:30
  •          14:30-19:30

L’osteopatia pediatrica è davvero più efficace della fisioterapia?

Se vuoi sapere se l’osteopatia pediatrica è veramente un metodo efficace vale la pensa capire cosa vuol dire la parola “efficace” in medicina e riabilitazione: se si ha il raffreddore e si decide di mettere i piedi in acqua calda e sale per 3 volte al giorno per 20’ è molto probabile che passati 2-3 giorni la problematica si risolva, quindi l’applicazione terapeutica è risultata efficace a livello di terminologia italiana comune. Ma per la medicina NO!

Per determinare se una pratica, un rimedio, un trattamento è efficace bisogna passare attraverso un processo molto più rigoroso e logico che impiega un’enorme quantità di ore prima di giungere ad auna conclusione. Unica pecca di questo sistema è che non è facilmente interpretabile o fruibile dalla popolazione.

L’universo della riabilitazione non è esente da mode e negli ultimi anni sempre più persone si rivolgono all’osteopata per trattare i disturbi più disparati, dal mal di schiena alla cervicale, passando dalle periartriti e dai problemi di postura.

La fisioterapia sembra una di quelle belle ragazze del liceo, adorata da tutti nei primi anni di scuola, ma che quando arriva al diploma finale nessuno considera più.

Ma è solo una questione di moda?

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza attingendo dalla letteratura scientifica, unico metodo di giudizio imparziale per stabilire in ambito medico l’efficacia di un tipo di trattamento.

Il termine osteopatiaè stato coniato dal chirurgo americano Andrew Still alla fine del 1800, per evidenziare un tipo di “strategia” olistica che vede nell’unità tra funzione e struttura uno dei suoi capisaldi (fonte ISO, istituto Superiore di Osteopatia).

È definita come “medicina non convenzionale” proprio perché, ancora ad oggi e nonostante il grande sviluppo non esistono evidenze scientifiche a supporto. Inoltre non esistono nemmeno prove di efficacia che l’osteopatia, sia questa pediatrica, strutturale o craniale, sia superiore alla fisioterapia, anzi esistono ma che affermano il contrario.

Detto questo risulta difficile trovare un motivo per il quale portare vostro figlio a fare osteopatia pediatrica, a meno che non sia lo stesso per cui potreste fare le immersioni in acqua calda e sale dei vostri piedi per sconfiggere il raffreddore: per fiducia.

Ad oggi per problemi di postura o di cartilagini di accrescimento i fisioterapisti sono in grado di consigliarvi su quale sia la strategia migliore da adottare per la problematica, che in molti casi, e faccio un po’ di spoiler, prevede esercizio terapeutico e non terapie passive manuali!

Vi poniamo una domanda retorica: siamo sicuri che l’osteopatia pediatrica sia la strada giusta per vostro figlio non avendo nemmeno un supporto di evidenze scientifiche?

 

SCRITTO da un Fisioterapista OSTEOPATA

Dr Simone Pratesi

Fisioterapista OMPT

OSTEOPATA Metodo Solere